Anno nuovo, vita brutta: il meglio del peggio del week end pallavolistico lo trovate solo nella nuova rubrica targata Pallavolisti Brutti, ogni martedì pomeriggio su questo sito! Si inizia il 2018 all’insegna di bagher scrausi e alzate marce. Com’è giusto che sia, d’altronde. Ma riavvolgiamo un attimo il nastro e facciamo un riassunto di questo 2017 appena concluso.

Pronti-via, neanche smaltiti pranzi e cene coi parenti che ci si butta già sulle final-4 diL'Imoco Volley festeggia la Coppa Italia Coppa Italia. A Casalecchio di Reno, il 29 gennaio la Lube trionfa ai danni dei trentini, quinta coccarda tricolore nel loro palmares. Il 5 marzo è il turno della Coppa Italia del volley femminile: nella cornice del Mandela Forum di Firenze, l’Imoco “schiaccia” la Liu-Jo Nordmeccanica Modena e si aggiudica il primo trionfo in questa competizione.

Tifosi della Sir Safety Conad Perugia presenti a Roma al Palalottomatica

Passa un mese e si annusa aria di Champions League. Entrambe le finali sono organizzate in Italia, ma tutte e due le edizione hanno un epilogo amaro. A Treviso, il 23 aprile, l’Imoco Volley non riesce nell’impresa di piegare il Vakifbank Istanbul. In tre set l’armata turca si aggiudica la massima competizione europea. Nel week end romano la Sir Safety, “padrona” di casa, una settimana dopo, nonostante gli 11 mila tifosi sugli spalti, soccombe con un netto 3-0 ai danni della schiacciasassi Dinamo Kazan, dopo aver eliminato i cucinieri in semifinale.

Grandi ritorni e grandi sorprese nelle finali scudetto. Al termine di una serie di finali di netto dLa Lube festeggia lo Scudettoominio, è sempre la squadra di Chicco Blengini (alla sua ultima apparizione sulla panchina di Civitanova) a trionfare ai danni di Trentino Volley. Una squadra implacabile, capace di vincere la resistenza di Giannelli e compagni in soli 3 match. A Novara, dopo tanti anni, è finalmente tempo di festa. L’11 maggio la squadra di Fenoglio sconfigge in gara-4 la Liu-Jo e si aggiudica il primo Scudetto.

Europei femminili: le azzurre sconfitte contro i Paesi BassiL’estate azzurra è avara di soddisfazioni. In Polonia, negli Europei di fine agosto, il temibile Belgio ferma ai quarti il sogno dei ragazzi del Chicco nazionale (privi di Zaytsev e Juantorena, per i motivi ormai noti a tutti). Non va meglio alle ragazze di Mazzanti che, un mese dopo, vengono eliminate sempre ai quarti dalla bestia nera Olanda ai piedi del Caucaso. Paesi Bassi e Belgio: quella zona non ci piace troppo, insomma. E allora meglio pensare ai Mondiali, che per la maschile saranno giocati in Italia!

Ma non c’è tempo di disperarsi che laNel week end di Civitanova, la Sir Safety Conad Perugia vince la Supercoppa stagione riparte con la Supercoppa: il week end di final-4 dell’Eurosuole vede il primo trofeo assegnato alla Sir Safety Conad Perugia, che sconfigge i padroni di casa della Lube. La finale unica del 1 novembre, vede festeggiare (oddio, non che la data incoraggi l’allegria) l’Igor Novara sull’Imoco al PalaIgor. Ora siamo in pieno corso della regular season, arrivati al giro di boa: come proseguirà la stagione?

Filippo Lanza si scontra con Kovacevic nell'ultimo week end di SuperlegaDi certo le feste si fanno sentire. L‘aria di Capodanno e l’odore dell’alcool fanno breccia nel cuore (e nel fegato) dei nostri amati giocatori, che regalano ai loro supporters giocate di alta scuola. É il caso degli uomini di Angelo Lorenzetti che, forse con la testa proiettata già ai festeggiamenti, danno vita a schemi nuovi e rivoluzionari. Pippo Lanza e Uros Kovacevic in questo week end di Superlega mostrano al mondo intero l’efficacia di un gesto tecnico destinato a rimanere negli annali del volley: bloccaggio del proprio compagno di squadra. Da volley a basket il passo è breve. 

A seguire, anche Ivan Zaytsev, Zaytsev scavalca la rete col bracciononostante sia appesantito dai panettoni accumulati sotto Natale, ci dimostra quanto poco conti avere una buona elevazione nella pallavolo moderna. Una dimostrazione di strapotere fisico a tratti imbarazzante. Non è ben chiaro se lo Zar stesse cercando di dimostrare le sue abilità aeree o piuttosto provasse a grattarsi l’ascella (maledetti pruriti). E poi ci siamo noi, comuni mortali, che a malapena usciamo con le unghie da rete. Al minivolley, si intende.

Scalpore ha mosso la notizia che ha scosso il mondo del beach volley. Dopo essersi separato dal compagno di gioco con Il giocatore di beach volley Adrian Carambula, che farà coppia con Enrico Cestercui ha dato spettacolo a Rio, Alex Ranghieri, Adrian Carambula ha pubblicamente annunciato il suo nuovo partner: Enrico Cester. Con l’attuale centralone della Lube Volley campione in carica rappresenterebbe una delle coppie di punta del movimento italiano di pallavolo sulla sabbia. Sono seguite reazioni contrastanti: curiosità tra gli appassionati, perplessità tra i tifosi marchigiani. Come si evolveranno i fatti? Ma soprattutto, Enricone mio: riuscirai a fare una ricezione decente? Mr Skyball ti aspetta.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.