La formula di questo Mondiale 2018 è differente rispetto a quella di quattro anni e più complessa da capire, rimangono le tre fasi a gironi ma cambia il meccanismo di prima e seconda che precedono poi le spettacolari Final SixEcco a voi il regolamento completo del torneo, come ci si qualifica alle varie fasi e come si impostano le classifiche.

PRIMA FASE

POOL A (a Roma e Firenze): Italia, Argentina, Giappone, Belgio, Slovenia, Repubblica Dominicana

POOL B (a Ruse): Brasile, Canada, Francia, Egitto, Cina, Paesi Bassi

POOL C (a Bari): USA, Russia, Serbia, Australia, Tunisia, Camerun

POOL D (a Varna): Bulgaria, Polonia, Iran, Cuba, Finlandia, Porto Rico

Le squadre inserite nella stessa Pool si affronteranno tra loro una sola volta. Le prime quattro classificate accederanno alla seconda fase portandosi dietro tutti i risultati ottenuti in questo turno.

La classifica verrà stilata in base al numero di vittorie, in caso di parità per numero di successi si guarderanno i punti ottenuti (3 per le vittorie 3-0 e 3-1, 2 per i trionfi al tie-break, 1 per le sconfitte al quinto set). Nel caso di ulteriore parità si osserveranno nell’ordine quoziente set, quoziente punti, scontro diretto.

SECONDA FASE 

Le 16 Nazionali rimaste verranno divise in quattro gironi da quattro squadre ciascuno rispettando i seguenti incroci.

POOL E (a Milano): Prima gruppo A, Seconda gruppo B, Terza gruppo C, Quarta gruppo D

POOL F (a Bologna): Prima gruppo B, Seconda gruppo A, Terza gruppo A, Quarta gruppo C

POOL G (a Sòfia): Prima gruppo C, Seconda gruppo D, Terza gruppo D, Quarta gruppo B

POOL H (a Varna): Prima gruppo D, Seconda gruppo C, Terza gruppo B, Quarta gruppo A

IMPORTANTE: Italia e Bulgaria, nel caso in cui si qualificassero per la seconda fase, giocherebbero rispettivamente a Milano e a Sòfia nel caso in cui si classificassero primi, secondi o terzi nella prima fase.

Le squadre inserite nella stessa Pool si affronteranno tra loro una sola volta (quindi si potranno incontrare anche squadre che hanno giocato contro già alla prima fase.)

La classifica verrà stilata in base al numero di vittorie, in caso di parità per numero di successi si guarderanno i punti ottenuti (3 per le vittorie 3-0 e 3-1, 2 per i trionfi al tie-break, 1 per le sconfitte al quinto set). Nel caso di ulteriore parità si osserveranno nell’ordine quoziente set, quoziente punti, scontro diretto.

TERZA FASE

Le sei Nazionali rimaste in corsa verranno suddivise in due gironi da tre squadre, composti tramite un sorteggio che si svolgerà al termine della seconda fase. Le famose “Final Six“.

POOL I (a Torino): Prima Pool E/Prima Pool F, Prima Pool G/Prima Pool H, la migliore seconda classificata.

POOL J (a Torino): Prima Pool E/Prima Pool F, Prima Pool G/Prima Pool H, la peggiore seconda classificata.

Le squadre della stessa pool si affronteranno tra loro una sola volta. Le prime due classificate di ogni gruppo accederanno alle semifinali incrociate.

La classifica verrà stilata in base al numero di vittorie, in caso di parità per numero di successi si guarderanno i punti ottenuti (3 per le vittorie 3-0 e 3-1, 2 per i trionfi al tie-break, 1 per le sconfitte al quinto set). Nel caso di ulteriore parità si osserveranno nell’ordine quoziente set, quoziente punti, scontro diretto.

SEMIFINALI (TORINO)

(A) Prima Pool I vs Seconda Pool J

(B) Prima Pool J vs Seconda Pool I

FINALI (TORINO)

Finalissima – Vincente Incontro A VS Vincente Incontro B

Finale 3°/4° Posto – Perdente Incontro A VS Perdente Incontro B

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.