Per coloro i quali hanno imparato a leggere (Ma braaaavi!) abbiamo creato una rubrica per conoscere meglio il mondo di coloro che, a livello professionistico, giocano a Pallavolo. Non ci fermeremo alla prima querela, benvenuto a

ALEKSANDAR ATANASIJEVIC

Ciao Ale, intanto grazie per questa intervista

 E’ un piacere per me, siete troppo simpatici, quando mettete qualche foto mia c’è Potke che ride un sacco, fatelo più spesso (Nessun problema, basta chiedere!)

Bernardi è stato un grande giocatore, come allenatore invece che tipo è?

Come allenatore è perfezionista come lo era da giocatore, stiamo lavorando molto tecnicamente, tatticamente, davvero è uno degli allenatori più bravi del mondo. Sono quasi due anni che lavoriamo assieme, io fino ad ora mi sto trovando molto bene, è molto più facile essere un allenatore così bravo quando sei stato il più forte giocatore di pallavolo perchè sicuramente può dare molti consigli per aiutare ognuno di noi

Chi è il giocatore più forte al mondo secondo te?

leonTra i miei compagni tanti a seconda del ruolo, tutta la nostra squadra ha giocatori di altissimo livello. Lucio (De Cecco NDA) secondo me è il più grande palleggiatore al mondo, Podrascanin è uno dei migliori centrali del mondo. Tra gli avversari secondo me in questo momento c’è tanta differenza tra Leon e gli altri, negli ultimi 3 o 4 anni sta dimostrando di essere il giocatore più forte al mondo, i suoi numeri parlano per lui

Sei giovane eppure sei uno dei migliori opposti al mondo, su cosa vorresti migliorarti?

Grazie mille, ci sono tante cose in cui devo migliorare, anche con Lollo sto lavorando un sacco sul muro, sulla battuta, sulla difesa. Ci sono tanti piccoli salti di qualità che devo fare e penso di essere sulla strada giusta. Ho scelto Perugia perchè è una delle squadre più forti al mondo, qui si può migliorare tanto, mi alleno tutti i giorni e gioco con i giocatori più forti al mondo.

Quanto può sognare questa Sir Safety Perugia?

Stiamo sognando tanto, come dice Lollo noi dobbiamo sognare ma non dobbiamo avere l’ossessione di vincere qualcosa, penso che la stagione stia andando tanto bene, abbiamo vinto la supercoppa, siamo primi in classifica, dobbiamo continuare così. Fra venticinque giorni arriva il torneo più importante per noi, la final four di Coppa Italia, dopo ci saranno Champions e Play-Off, la strada è quella giusta ma c’è tanto da lavorareatanasijevic zaytsev

Come ti è venuta l’idea di travestirti da Zaytsev?

(Ride) Non avevo comprato nessun costume, non avevo niente, ho visto tutti i ragazzi che si cambiavano negli spogliatoi e io non sapevo cosa fare. Sono andato dal direttore sportivo e gli ho detto “Dai dammi la divisa di Zaytsev” perchè Ivan ha tanti tatuaggi, ha la cresta, il manicotto della Red Bull ed era facile imitarlo.

Come mai non chiedi più videocheck?

Perchè tutti mi prendono per il culo, quando alzo la mano io la gente si mette a ridere subito e mi sono detto ” Va bene, meglio non chiederlo più, lo lascio chiedere agli altri”. No dai lo chiedo spesso anche quest’anno ma sto pensando più a giocare che a chiedere il check

atanasijevic checkIl tuo sogno è fare l’avvocato, è più difficile laurearsi in legge o battere Modena?

(Ride) Secondo me è dura uguale, ci vogliono quattro anni per laurearsi e sono quattro anni che proviamo a battere Modena. Sono tutte e due cose molto difficili. Ci proveremo altre volte anche quest’anno, spero già in final four di Coppa Italia. Abbiamo perso credo dodici o quattordici volte, è una squadra forte, ma penso che arriverà il giorno in cui vinco anche io contro Modena

Tremi di più al primo appuntamento con una ragazza o in battuta sul 24 pari?

E’ difficile, No anzi, è facile battere sul 24 pari, è difficile sul 24-23 per l’avversario perchè là non puoi sbagliare o al tie breack sul 14-13 per l’altra squadra. E queste cose succedono sempre a me. Adesso che ho una ragazza fissa è decisamente più difficile battere su quel risultato.

Un grazie ad Atanasijevic per la disponibiltà e per la gentilezza, e voi state all’occhio, che è solo la prima di una lunga serie di interviste!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.